La tutela legale, cos’è e quando è utile

Il mondo della telefonia, si sa, non è un mondo facile. Le pubblicità tendono a semplificare un po’ troppo facendo apparire ovvie cose che non lo sono affatto oppure semplicissime cose che in realtà meriterebbero di essere ben approfondite. Cosa fare quando però le cose si mettono male per il consumatore? La risposta è nella tutela legale di Vianova. Vediamo cos’è e come fare per accedervi.

Vi abbiamo già parlato di insidie come le rimodulazioni unilaterali o l’obsolescenza programmata. Sono due tra le tante disavventure in cui un consumatore può incappare, ma non sono certo le sole. Del resto chi non è dell’ambiente non ha in genere un’ottima opinione del mondo della telefonia: è abbastanza diffusa la convinzione che sia tutto un gioco teso a spillare quanti più soldi possibili ai “malcapitati” che scelgono un gestore piuttosto che un altro.

In realtà non è propriamente così. La telefonia, come tutti gli ambiti, ha le sue regole dalle quali non si può prescindere. Il problema è che queste regole raramente vengono spiegate con chiarezza, per cui possiamo sicuramente affermare che la principale “colpa” dei grandi gestori sia sicuramente quella di essere poco trasparenti con i propri clienti. Pochi usufruiscono dei servizi proposti sapendo quello che stanno pagando e facendo scelte ragionate. La maggior parte si affida ai consigli di amici e conoscenti, qualche ricerca online e poi fondamentalmente si butta su quello che costa meno senza riflettere sulle possibili implicazioni.

Le compagnie, dal loro canto, non hanno convenienza a fare chiarezza: un consumatore poco informato è un consumatore più manipolabile. Nel nostro lavoro, molto spesso ci troviamo di fronte a dover riparare ai danni causati da agenti commerciali troppo spregiudicati. Per fortuna che c’è Vianova!

Vianova e il valore della trasparenza

La trasparenza è da sempre uno dei valori fondanti di Vianova. A partire dalle fatture, che sono chiare e immediatamente comprensibili, fino al rapporto che si instaura tra i clienti e i partner che sono i portatori del Vianova-pensiero sul territorio. Pochi passaggi, poca intermediazione, molta consulenza, ascolto e disponibilità sono solo alcuni dei plus che contraddistinguono i partner Vianova e li pongono in netta differenza rispetto al tradizionale venditore di contratti di telefonia.

È successo a tutti almeno una volta di percepire un comportamento scorretto da parte del proprio gestore. Quando accade, il primo sentimento che proviamo è l’impotenza. Come possiamo noi piccoli consumatori far valere i nostri diritti di fronte a questi “giganti”? Non ci sentiamo tutelati. Per fortuna che c’è Vianova! Scegliendola per la telefonia fissa e mobile aziendale, infatti, possiamo accedere a un servizio unico nel suo genere che nessun altro gestore fornisce: quello della tutela legale.

Quando può servire la tutela legale di Vianova?

Avete ricevuto una fattura di importo esageratamente alto. Vi addebitano servizi che non avete mai richiesto. Volete cambiare operatore, ma vi chiedono di pagare delle penali. Avete pattuito con il venditore determinate condizioni, ma ve ne ritrovate altre. Vi chiedono di pagare cose che non avete idea di cosa siano. Fate reclami, ma non riuscite a farvi ascoltare. Sono situazioni all’ordine del giorno nel mondo della telefonia, tant’è che anche l’AgCom ha inteso semplificare la vita ai consumatori istituendo il portale Conciliaweb. Di che si tratta? È una piattaforma tramite la quale è possibile istituire una procedura contro il gestore che non si sta comportando bene, arrivando (se necessario) anche all’udienza di fronte a un Giudice.

La piattaforma Conciliaweb è del tutto gratuita e, almeno nelle sue fasi iniziali, può venire gestita dal consumatore in perfetta autonomia. Può però capitare che la materia del contendere sia particolarmente ostica o che il tentativo di conciliazione in prima istanza fallisca. In questo caso, c’è necessariamente bisogno dell’assistenza di un legale, specie se si arriva a dover comparire in udienza. Il costo di un servizio di questo genere da parte di un avvocato va dai 300 fino ai 500 euro. Vianova, invece, offre questa assistenza gratuitamente ai propri clienti mettendo a disposizione il proprio team legal interno.

Cosa bisogna fare per accedere a questa assistenza? Innanzitutto, diventare clienti Vianova. Dopodiché, raccogliere tutta la documentazione utile al caso, caricarla sul portale Conciliaweb e richiedere il patrocinio gratuito da parte del team legal che si occuperà di prendere le vostre parti in udienza e trattare con il gestore.

Casi di successo Uniontel

In Uniontel siamo stati dei pionieri nel “testare” questo nuovo servizio, affidandoci alla tutela legale Vianova già due anni fa per la prima volta. Una nostra cliente (una farmacista) aveva cambiato gestore scegliendoci perché molto delusa da una vendita scorretta tenuta da un agente della concorrenza. Il cambio avrebbe implicato dei costi che la cliente non intendeva sostenere. Ci siamo occupati noi di aprire la procedura Conciliaweb e tramite gli avvocati Vianova siamo andati in udienza ottenendo per conto della cliente il totale storno dei costi che venivano richiesti. Un totale di quasi 1900 euro.

A settembre dello scorso anno, invece, siamo stati contattati da un istituto scolastico privato che stava vivendo una disavventura. Erano rimasti “intrappolati” in un upgrade in fibra ottica non andato a buon fine, ma che però stava generando fatturazione. Si ritrovavano così a pagare due servizi: la normale adsl che stavano utilizzando e la fibra ottica che non si era mai attivata. Avevano accumulato un impressionante storico di reclami che non avevano mai risolto il problema. Sono passati in Vianova e innanzitutto la loro spesa telefonica si è ridotta drasticamente: hanno iniziato a pagare solo per quello che serviva e che realmente utilizzavano. Insieme al cliente, abbiamo quantificato il periodo di doppia fatturazione e abbiamo avanzato una richiesta di risarcimento tramite Conciliaweb. Il gestore inizialmente non ha risposto, rendendo necessaria la convocazione di un’udienza. A quel punto è intervenuto il team legal di Vianova che ha fatto da mediatore giungendo a conquistare 1700 euro di risarcimento.

Come vedete, la tutela legale di Vianova funziona! In entrambi i casi, i nostri clienti non hanno pagato un euro in più sulla loro fattura, essendo come abbiamo già detto un servizio totalmente gratuito. State vivendo anche voi dei brutti momenti con il vostro gestore? Consultate la pagina del sito Vianova dedicata alla tutela legale. Contiene anche un utilissimo documento che spiega nel dettaglio la legge Bersani,  come accedere e compilare il portale Conciliaweb e in quali casi la tutela può essere determinante. Scaricatelo per toccare con mano i vantaggi che essere clienti Vianova comporta!

 

 

L’articolo Tutela legale Vianova, se i gestori vi fanno disperare proviene da Uniontel Srl.